Author Archives: ES

Pro e contro del Live betting: quando scommettere in diretta?

Sia per quanto attiene al ciclismo che per agli altri sport, come il calcio, la Moto Gp, la F1 o il tennis, il Live betting sta diventando sempre più popolare. Ci sono sempre più siti online che offrono la possibilità di puntare in diretta, mentre la gara è ancora in fase di svolgimento. Il ciclismo è uno sport perfetto per gli amanti delle puntate live, perché riserva emozioni e cambi di fronte ad ogni minuto. Le scommesse live su Betfair sono tra le migliori del circuito, perché ti offrono la possibilità di piazzare i tuoi pronostici sulle competizioni ciclistiche italiane e internazionali più famose, dal Giro d’Italia alla Vuelta spagnola, dal Tour de France al Giro della Gran Bretagna.

Puntare Live presenta sia lati positivi che negativi e spetta ad ogni scommettitore scegliere se puntare o meno in diretta. Vediamo insieme i principali “pro” e “contro” di questo tipo di scommesse.

 

Vantaggi principali del Live betting

 

Quando si sceglie di puntare su un bookmaker online, si ha spesso l’opportunità di piazzare pronostici Live, ossia mentre l’evento è in corso. Questa tipologia di scommesse offre numerosi vantaggi, come, ad esempio, la possibilità di modulare il proprio pronostico in base all’andamento della gara.

Questa opportunità è davvero utile in competizioni sportive lunghe ed impegnative come le gare di ciclismo che risentono di diversi fattori, quali ad esempio: le condizioni del tracciato, il tipo di percorso, la situazione meteo e la condizione psico-fisica dei diversi atleti.

Optando per il live betting, potrai seguire in tempo reale i tuoi ciclisti preferiti e potrai puntare i tuoi soldi in maniera molto più sicura e ponderata.

Ma non è tutto. I siti di scommesse sportive più seri e affidabili, consentono di utilizzare un’opzione particolare detta “cash out” che permette allo scommettitore di ritirare le proprie vincite anche se l’evento non è ancora concluso.

In questo modo, potrai ottimizzare al meglio la tua puntata, evitando o arginando eventuali perdite.

 

Svantaggi principali del Live Betting

Anche se le scommesse Live sono estremamente emozionanti e coinvolgenti, presentano tuttavia alcuni lati negativi che è importante valutare con attenzione prima di effettuare una puntata.

Il primo aspetto riguarda la repentina e costante modifica delle quote: poiché nelle scommesse Live i pronostici sono legati all’andamento in diretta dell’evento sportivo, le quote possono subire delle variazioni molto repentine anche da un minuto all’altro.

È fondamentale, quindi, seguire in tempo reale la gara, in modo da sfruttare al meglio il momento più propizio. Altro aspetto negativo è dato dal fatto che le scommesse in tempo reale non consentono di utilizzare alcuni mercati e alcune tipologie di scommesse più complesse, riservate alle sole scommesse tradizionali.

Infine, nonostante sia sempre più diffuso, il live betting non ha ancora raggiunto la stessa popolarità delle scommesse e del betting sportivo classico.

In sintesi, prima di decidere se puntare o meno i tuoi soldi in modalità Live, valuta sempre con attenzione tutti questi pro e contro e scegli il sistema di scommessa più adatto alle tue caratteristiche e abitudini di gioco.

Campionato Italiano Master Mediofondo 2017

Inizierà il prossimo 23 Luglio in Umbria l’attesissimo Campionato Italiano Master Mediofondo, una delle gare più attese dell’anno dai tifosi e dagli appassionati di ciclismo di tutta Italia.

Molti siti web di scommesse offrono già informazioni e pronostici dettagliati sulla gara. Usando il Codice Promo Per I Bookmaker potrete, inoltre, usufruire di interessanti agevolazioni e di promozioni interessanti.

Il percorso complessivo della gara è di 105.5 km ed il ritrovo è fissato per la mattina del 23 alle ore 6:30 in viale “della Pace tra i Popoli” a Piediluco (TR).

Il dislivello che gli atleti dovranno fronteggiare sarà di 1600 metri.

La gara prenderà ufficialmente avvio alle ore 8:30 in viale Noceta a Piediluco ove si concluderà alle ore 11.00.

Il tragitto che dovranno affrontare i ciclisti si inerpica tra i bellissimi paesaggi umbri e passa attraverso luoghi e posti davvero suggestivi come, ad esempio, le famosissime cascate delle Marmore.

Vediamo in dettaglio il tragitto della gara.

Gli atleti partiranno, come accennato, dal paese di Piediluco e si dirigeranno subito verso il Lago di Ventina. I primi 10 km sono abbastanza pianeggianti e permetteranno ai ciclisti di prendere confidenza con il terreno. Gli atleti, inoltre, potranno ammirare alcuni scorci davvero splenditi come quelli del lago di Piediluco e di ventina. Da qui si sposteranno verso la frazione di Madonna della Luce e di Papigno, un antico borgo medioevale davvero incantevole. Prenderanno poi la statale 209 dirigendosi verso la cascata delle Marmore.

La cascata, con i suoi 165 metri di altezza è la più alta d’Europa e dal belvedere che la sovrasta è possibile godere di uno spettacolo davvero incredibile.

Da qui i ciclisti proseguiranno verso Collestatte Piano, Collestatte, Varcone, Montefranco, Arrone, Forca di Arrone, Piediluco e svolteranno verso il Lago di Ventina.

Raggiunto il lago, i ciclisti dovranno addentrarsi verso i colli del monte Velino, continueranno lungo via delle Fontanelle, Via Lanserra e imboccheranno poi la SR 79 in direzione Borgo san Pietro di Poggio Bustone. Il percorso proseguirà poi verso Rivodutri, fiancheggerà la località Ettie e la località Piedicolle per poi attraversare il villaggio Santa Maria e il comune di La Spera.

A questo punto gli atleti dovranno entrare nella SS 521 dirigendosi verso la località La Croce, verso Colle Rucciolo e verso Labro.

La gara proseguirà poi lungo il percorso cicloturistico per 49 Km e sbucherà poi nuovamente a Piediluco.

Da qui i ciclisti dovranno dirigersi nuovamente verso le Marmore per poi arrivare a Terni, Arrone, Forca di Arrone e per finire a Piediluco.

Come si evince dalla descrizione delle tappe principali, il percorso della gara sarà anche un modo estremamente utile per conoscere meglio alcuni dei luoghi più belli dell’Umbria e sarà un’occasione per fare sport in uno scenario e in un paesaggio davvero unico.

Durante la gara i ciclisti potranno attraversare laghi, fiumiciattoli, borghi antichi, boschi e cittadine arroccate sui monti.

Per ulteriori informazioni sulla competizione e sulle modalità di partecipazione, potete contattare il numero telefonico 069309712, potete inviare un fax allo 0692932974 oppure potete scrivere una e-mail a iscrizioni@kronoservice.com

Inoltre, per tutti coloro che parteciperanno alla gara, sono previste agevolazioni e tariffe in convenzione presso hotel e ristoranti del posto. Tutte le notizie aggiornate possono essere reperite sul sito ufficiale della gara oppure visitando il sito internet della federazione Italiana Ciclismo.

Come mettersi in forma per un evento ciclistico

Tutti coloro che praticano il ciclismo a livello professionistico sanno quanto sia importante prepararsi adeguatamente prima di ogni evento e di ogni gara. La fase di preparazione, essenziale in ogni disciplina sportiva, è ancora più importante in uno sport duro ed intenso come questo.

L’interesse e l’attenzione crescente per gli eventi ciclistici è testimoniata anche dal numero sempre maggiore di siti online che consentono di puntare e scommettere su tali competizioni. Se vuoi provare a puntare su qualche gara, approfitta del codice bonus di unibet pensato proprio per tutti i nuovi iscritti ed i nuovi giocatori.

Ma veniamo al tema centrale che vogliamo trattare in questo articolo.

Come accennavamo all’inizio la fase di allenamento e di preparazione prima di una gara è fondamentale per cercare di ottenere il miglior risultato possibile durante la competizione.

Vediamo dunque insieme come mettersi in forma per un evento ciclistico. Innanzitutto dobbiamo sottolineare che ogni persona e, a maggior ragione, ogni atleta presenta delle caratteristiche psico-fisiche differenti.

Non esiste dunque una modalità di allenamento e di preparazione o di dieta univoca: ogni sportivo dovrà trovare, eventualmente con il supporto di un medico o di uno staff tecnico, la combinazione di allenamento ed alimentazione  più adatta alle proprie esigenze.

Altro aspetto riguarda il tipo di evento ciclistico per cui ci vogliamo preparare: ad esempio una gara di resistenza, di velocità, una gara su un tracciato asfaltato o su uno sterrato, una gara ad altitudini elevate e così via.

Ogni specialità ciclistica ed ogni tracciato vanno infatti preparati apportando delle modifiche nell’allenamento.

In linea generale tuttavia, per mettersi in forma prima di un evento ciclistico, il nostro consiglio è quello, in primis di seguire una dieta bilanciata, che ci aiuti ad avere forza ed energie sufficienti per sostenere lo sforzo atletico. Molto importante è anche l’idratazione, sia durante che fuori dall’allenamento.

Nel caso la gara si svolga nel periodo primaverile o estivo è consigliabile integrare la perdita di liquidi anche con sali minerali e sostanze naturali che facilitano il recupero dei liquidi persi con la sudorazione.

Per quanto concerne l’allenamento è molto importante alternare la fase di preparazione in bici a quella in palestra, in modo da potenziare e rafforzare adeguatamente tutti i muscoli.

Molta attenzione deve essere riservata alla fase di riscaldamento e di stretching finale che prevengono il rischio di crampi e di stiramenti e aiutano sia nella fase agonistica  sia in quella di recupero.

Infine, per avere una forma ottimale, è molto importante curare anche la preparazione mentale della gara: l’aspetto psicologico, infatti, è fondamentale in questa disciplina sportiva dove una gara può durare anche per ore e dove è necessario mantenere sempre alta la concentrazione ed il livello di determinazione.

About Chronicle

All the Lorem Ipsum generators on the Internet tend to repeat predefined an chunks as necessary, making this the first true generator on the Internet. All the Lorem Ipsum generators on the Internet tend to repeat predefined Lorem Ipsum as their default model text, and a search for web sites.